Uomo antenna: come usare le nostre naturali capacità radiestesiche


Nella sua breve ma appassionante presentazione Azzurra Mazzara ha mostrato chiaramente come il termine radiestesia ha poco a che fare con pratiche magiche o occulte. Se per occulte non vogliamo intendere misconosciute…

Tutto il pianeta è attraversato da onde elettromagnetiche che seguono precise rotte e interagiscono con tutto ciò che vive ma anche con il mondo minerale. Infatti ogni essere vivente è guidato e regolato da questi flussi e ne vediamo chiari esempi in natura (la migrazione degli uccelli, la capacità dei gatti di individuare i nodi di Hartman sono solo alcuni dei tanti). Ma solo l’uomo ha la capacità di modificare, di aumentare il livello energetico, con atti deliberati, che probabilmente hanno a che fare con le onde emesse dal nostro cervello in determinati stati come la meditazione, le pratiche energetiche, la preghiera, ecc.

È possibile misurare l’energia elettromagnetica attraverso una scala denominata di Bovis ed è dimostrato che al di sotto di una certa quantità di “radiovitalità” gli organismi si ammalano o muoiono.

Conosciamo, al momento, pochi strumenti di misurazione della vitalità, dunque la radiestesia può essere davvero un prezioso mezzo per misurare la salubrità di luoghi, cibi, e quant’altro entri in relazione con noi. I diversi strumenti usati dai radiestesisti possono permettere tanto di trovare acqua nel sottosuolo (rabdomanti), quanto dirci chiaramente se un determinato cibo va bene per noi in questo momento, o misurare l’energia dei nostri chakra valutandone anche l’attività.

Questi risultati sono più attendibili di qualsiasi valutazione ricavata con una modalità generalista, poiché si riferiscono ad un soggetto nel momento presente. Come naturopata conosco bene le infinite variazioni biologiche, chimiche, emozionali che determinano stati differenti in una stessa persona anche nell’arco di una sola giornata. Ma conosco pochi modi per poterne tenere conto. Uno di questi è la Kinesiologia, disciplina complessa da apprendere e applicare. L’altro è la Radiestesia: una persona opportunamente istruita può anche da sola stabilire quale relazione energetica c’è tra lei e un determinato cibo o luogo, sapere se in quel momento questo potrà aumentare la sua energia vitale sulla scala di Bovis o piuttosto non la abbasserà, risultando quindi nocivo.

Non basta però prendere in mano un pendolino perché chiunque di noi sia in grado di fare queste valutazioni con esattezza. Dal momento che parliamo di energie sottili, anche l’energia pensiero può alterare i risultati, così come la vicinanza di fonti elettriche o onde radio. È dunque necessario conoscere cosa può influire e come evitarlo. Oltre a tanto, tanto allenamento che, come in tutte le cose, ci dona l’abilità necessaria.

Azzurra ci darà l’opportunità di fare nostro questo strumento, grazie alla sua grande competenza ed esperienza, durante il seminario teorico e pratico del 28-29 aprile. Starà poi a noi sfruttarne le innumerevoli doti con la pratica.

Non vedo l’ora di cominciare!

Guarda tutta la presentazione su:

https://www.facebook.com/comunitadeikironi/videos/162525804412877/

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square

CONTATTI:

versoilmondonuovo@gmail.com

+ 39 371 1853935

© 2017 by Ecologica

  • Black Facebook Icon